giovedì 08 dicembre | 19:37
pubblicato il 31/lug/2011 19:09

Terzo polo vuole governo di unità e traccia identikit premier

Fra ipotesi prospettate a Pdl anche quella di esecutivo Schifani

Terzo polo vuole governo di unità e traccia identikit premier

Roma, 31 lug. (askanews) - Nessuno si spinge fino a pronunciare il nome di un candidato premier. Ma l'identikit è quello di una personalità istituzionale, che provenga dal mondo della politica e in particolare dalle fila della maggioranza, capace di prendere il posto del premier Silvio Berlusconi nel modo meno traumatico (possibile) per il Cavaliere. La tempistica delle interviste con la quale i tre leader del terzo Polo Fini, Casini e Rutelli hanno reclamato un cambio a Palazzo Chigi, d'altra parte, non lascia spazio a dubbi: si tratta di una nuova offerta diretta ad alcuni settori della maggioranza, ma anche al presidente del Consiglio, per arrivare a una transizione morbida dopo 17 anni di berlusconismo. Quello che però i tre terzopolisti non indicano ufficialmente è il nome del potenziale 'sostituto' di Berlusconi. Ma da giorni, dopo le proposte Maroni e Monti, circola in ambienti del Terzo polo anche una nuova suggestione: un governo Schifani. Le variabili sono tante, troppe. Pari forse ai tatticismi, che rendono ogni scenario labile e destinato a durare a volte lo spazio di un'intervista. La scorsa settimana, nel momento di massima frizione tra il premier e la Lega, insistente circolava il nome di Roberto Maroni. Una idea respinta, al momento, dal ministro dell'Interno. Da settimane poi si discute di governi tecnici, guidati magari di personalità del calibro di Mario Monti. Ma nel terzo Polo, riferiscono, resta incessante il pressing su alcuni 'moderati' del Pdl e sul neo segretario Angelino Alfano, per 'decapitare' l'esecutivo e riorganizzare l'area moderata. Oggi il leader dell'Udc ha tracciato il profilo del nuovo premier e si è mostrato freddino rispetto a una soluzione non politica: "La scelta è del capo dello Stato. Di certo non potrà essere ancora l'attuale premier. Ma attenzione: gli ottimi nomi di tecnici che circolano non possono espropriare la politica. Sono i partiti che devono assumere la consapevolezza di guidare una fase nuova". E se Gianfranco Fini ha provato a spronare Alfano per arrivare a una svolta, Francesco Rutelli ha invocato un clima di unità nazionale e una premiership di "una personalità forte e credibile", su "indicazione di Napolitano". Due le possibili soluzioni prospettate dagli emissari terzopolisti e discussi anche con alcuni settori del Pd, dove però esistono diverse 'sensibilità'. Una che non appare ostile a questo scenario è stata evidenziata oggi da Massimo D'Alema che, in un'intervista all'Unità, ha garantito un atteggiamento "responsabile" dei democratici per superare l'era di Berlusconi e affrontare la crisi. Il primo scenario passa da una crisi dell'esecutivo, in un contesto emergenziale, provocata da ragioni di carattere economico o giudiziario. Gli eventi precipitano, un incidente parlamentare determina la caduta di Berlusconi, Pdl e Terzo polo si pronunciano a favore di una soluzione istituzionale. Il Presidente del Senato, da sempre esponente del centrodestra, molto vicino al premier, legatissimo al neosegretario Angelino Alfano, ma capace di garantire una veste istituzionale all'operazione, prova a mettere in piedi un governo. Il precedente è recente, l'incarico esplorativo (fallito) all'allora Presidente del Senato Franco Marini dopo la caduta dell'esecutivo guidato da Prodi. L'altro scenario - auspicato dal Terzo Polo e da qualche esponente della maggioranza, ma al momento osteggiato da Berlusconi - prevede invece una transizione guidata dal Cavaliere in persona, a costo di rinunciare a palazzo Chigi ed evitare le urne. Un'ipotesi, quest'ultima, che al momento sembra quasi fantapolitica.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni