domenica 04 dicembre | 05:48
pubblicato il 22/lug/2011 19:38

Terzo polo apre a maggioranza: Indicate nuovo premier, ci saremo

Fini: Berlusconi si dimetta. Casini: Dare vita a terza Repubblica

Terzo polo apre a maggioranza: Indicate nuovo premier, ci saremo

Roma, 22 lug. (askanews) - Il Terzo polo apre a un nuovo governo di centrodestra senza Silvio Berlusconi. L'appello al Pdl e allo stesso presidente del Consiglio arriva da Gianfranco Fini che oggi ha chiuso la convention organizzata a Roma da Udc, Fli, Api e Mpa. "La maggioranza - sono state le parole della terza carica dello Stato - ha il diritto-dovere di indicare un nuovo premier, un'agenda scarna, un programma di fine legislatura, le cose da fare con urgenza. Se un governo più umile, più serio, si presentasse in Parlamento e si rivolgesse all'opposizione il Terzo polo non si tirerebbe indietro, dimostrerebbe di amare l'Italia". Fini è quasi sicuro che il suo appello "cadrà nel vuoto" e che anzi probabilmente la risposta sarà "beffarda" se non addirittura fatta di "insulti". Perché la maggioranza "solo numerica" che regge l'attuale governo è composta da deputati che hanno "il terrore" di essere lasciati a casa in caso di nuove elezioni. Ma comunque il leader di Fli si rivolge a quelli del Pdl che "in privato dicono che sarebbe arrivato il momento per il premier di fare un passo indietro, di chiudere il libro dei sogni e cominciare una nuova stagione: se ci siete battete un colpo ora - afferma Fini - perché l'Italia non può più attendere, non può più rimanere nella condizione in cui si trova". Mutua addirittura lo slogan della manifestazione delle donne "Se non ora quando?". E dallo stesso auditorium della Conciliazione dove circa un anno fa puntò il dito contro il premier dicendogli "Che fai, mi cacci?", consumando il definitivo strappo col Cavaliere, il leader di Fli si è rivolto anche direttamente a Berlusconi: "Dimostra che ami davvero l'Italia, dimostra di servirla e non di servirtene facendo un passo indietro, avendo come interesse l'interesse generale". Per il leader Udc, Pier Ferdinando Casini, "è tempo di dare vita a una terza Repubblica: non so se la Seconda sia mai cominciata ma la svolta di cui ha bisogno l'Italia è storica". Per salvarci, per salvare l'Italia, secondo l'ex presidente della Camera, "deve iniziare una nuova primavera italiana, una stagione di unità nazionale per preparare il riscatto. Nessuna delle due principali coalizioni può governare la ricostruzione perché occorre mettere in campo misure impopolari di contenimento del debito e misure per la crescita. E' inevitabile". Con la convention di oggi, il Terzo polo ("Ormai ci chiamiamo Terzo polo solo per comodità perché ci hanno spiegato che pubblicitariamente era una cosa già lanciata dai giornali ma con la disgregazione di Pd e Pdl noi vogliamo essere il primo polo", spiega Casini) conferma la sua presenza sulla scena politica. E guai a chi prova a dividerci, avverte il leader Udc: "Per evitare puerili giochetti da parte dei nostri interlocutori voglio dire subito che se qualcuno pensa di trattare singolarmente con gli uni e con gli altri perde il suo tempo: noi siamo uniti e lo saremo sempre di più". Lo spiega anche il leader di Api, Francesco Rutelli: "Oggi nasce il Terzo polo e non torniamo indietro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari