martedì 24 gennaio | 10:28
pubblicato il 20/apr/2012 05:11

Terzo Polo accelera verso lista nazionale, con Pisanu sfida Pdl

Confederati e simbolo entro estate. Incognite Passera-Montezemolo

Terzo Polo accelera verso lista nazionale, con Pisanu sfida Pdl

Roma, 20 apr. (askanews) - Una telefonata con Beppe Pisanu, poi ieri i tre leader del Terzo Polo hanno dato il via alla campagna di primavera per costruire il 'listone' nazionale candidato a raccogliere centristi di ogni forma e colore, società civile, area confindustriale, tecnici del governo, interpreti del montismo e forse anche di Monti. Per costruire il partito che non dovrà chiamarsi partito, Gianfranco Fini, Pier Ferdinando Casini e Francesco Rutelli hanno deciso di rompere gli indugi durante un vertice convocato alla Camera e non privo di qualche momento di franco confronto. Alla fine, comunque, la scelta diventa quella di accelerare verso il polo della nazione. Pesa, non poco, il crescente tam tam che accredita il rischio di un voto anticipato, che impone di stare pronti a ogni evenienza. Tappa intermedia, dal giorno dopo le amministrative, dovrà dunque essere la confederazione di partiti che rappresenterà il nucleo del progetto e che potrà contare su un proprio simbolo, probabilmente un nome e certamente un momento fondativo. E dire che il vertice a tre non era iniziato benissimo. Non era piaciuta, a Rutelli e Fini, la scelta casiniana di bruciare dagli schermi di Otto e mezzo l'annuncio sul nuovo soggetto politico. Fatta chiarezza sul punto, i tre stabiliscono la strategia delle prossime settimane: l'Udc azzererà i vertici per conferire pieni poteri a Casini, Fli e Api riuniranno gli organi di partito per battezzare il nuovo percorso. Pisanu, intanto, annuncia la pubblicazione della 'lettera dei 29', significativo asse di frattura nel Pdl, subito accolto dai positivi - e concordati - commenti dei leader del terzo Polo. L'approdo ultimo dell'ex ministro dell'Interno, anche se naturalmente con tempi più lunghi e tappe intermedie, è ormai il nuovo contenitore moderato. L'operazione lanciata dai terzopolisti rischia però di terremotare l'area di governo. L'opa sul Pdl è ormai scoperta, la 'corte' ai ministri in carica non contribuisce a rasserenare Pd e Pdl, la stessa classe dirigente di Fli, Api e Udc mostra qualche segnale di inquietudine rispetto alla scelte dei leader. Eppure difficilmente si tornerà indietro, anche se gli effetti sull'esecutivo rischiano di essere destabilizzanti. In particolare, sono le personalità extra politiche candidate a partecipare al progetto a preoccupare le altre forze politiche. Corrado Passera, innanzitutto. Il ministro, 'invitato' a unirsi alla compagnia centrista, ha già fatto sapere che deciderà anche in base al ruolo che il Pd avrà nel futuro scenario. Si fanno inoltre i nomi di ministri in carica come Clini, Severino, Ornaghi, Riccardi che, comunque, se decidessero di accettare l'offerta dovrebbero comunque ritardare l'annuncio per non compromettere la tenuta dell'esecutivo. Capitolo a parte è quello riservato al mondo confindustriale. Luca Cordero di Montezemolo, che nelle scorse settimane ha avuto modo di ascoltare le proposte di Silvio Berlusconi su un'eventuale intesa in vista del 2013 - e che resta in stretto contatto con Fini - al momento non avrebbe ancora sciolto la riserva. Anche Emma Marcegaglia, d'altra parte, sarebbe candidata a partecipare al progetto, ma le uscite anti governative degli ultimi giorni avrebbero complicato la partita.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4