lunedì 05 dicembre | 06:25
pubblicato il 09/set/2014 20:22

Terrorismo, Lega: "con Mare nostrum prossimo boia sara' italiano"

"I pontefici cristiani si scusano, gli islamici invece tacciono" (ASCA) - Roma, 9 set 2014 - "Moratoria su nuove moschee" e "stop a Mare Nostrum". La Lega Nord a palazzo Madama, con il senatore Johnny Crosio, rilancia le sue proposte anti-terrorismo e "punge" Alfano, il "ministro dell'invasione", lo ha definito Crosio. "Di questo passo - ha avvertito il senatore del Carroccio - ci troveremo un assassino inneggiante alla guerra santa con perfetto accento italiano, proprio come e' successo alla Gran Bretagna con il boia di Foley". "Le moschee sono oggi caserme mascherate che spesso alimentano cellule terroristiche"."L'islam moderato? Ci sembra un'utopia, nel Corano e' scritto chiaramente che la missione finale sara' annientare gli infedeli". "Oggi il mondo e' diviso, c'e' quello rappresentato dalle tre suore uccise per testimoniare i valori cristiani, e quello che subordina la sfera civile a quella religiosa e che non disdegna di tagliare teste nel nome di Allah.

La convivenza non puo' essere possibile". "Abbiamo sentito le scuse di diversi pontefici, dove sono quelle degli islamici? Non bastano isolate prese di distanza. Se c'e' un islam moderato che fine hanno fatto i suoi esponenti?", ha domandato per parte sua Il senatore leghista Sergio Divina, oggi ospite a Skypomeriggio, ha invitato le "associazioni islamiche a condannare i gesti di atroce violenza perpetrati dai loro 'fratelli' musulmani". "Se e' in atto una guerra interna all'Islam i tagliatori di teste rischiano di prendere il sopravvento, a quel punto la sinistra dialoghera' con gli integralisti?" Divina ha espresso perplessita' "sull'incapacita' di eserciti regolari - in Siria e in Iraq - a fronteggiare gruppi di ribelli, oggi diventati orrendi modelli per aspiranti terroristi di tutto il mondo". Il senatore leghista ha anche puntato il dito contro il sistema-Italia: "Non e' un paese normale quello in cui certa giustizia libera gli integralisti e persegue chi li incarcera. La giustizia colabrodo rende il paese violabile e lo espone al rischio".

Pol/Tor

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari