domenica 26 febbraio | 05:19
pubblicato il 15/ott/2016 15:21

Terremoto, Mattarella chiama l'Amatrice calcio: "bravi, auguri"

Telefonata a sorpresa per ritorno in campo: "tenete duro"

Terremoto, Mattarella chiama l'Amatrice calcio: "bravi, auguri"

Roma, 15 ott. (askanews) - "Mi raccomando: non mollate, tenete duro. Vi faccio i miei più affettuosi auguri: in bocca al lupo, giocate bene e che vinca il migliore...". Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha telefonato al presidente della squadra Asd Amatrice calcio, Tito Capriccioli, per incoraggiare i giocatori della squadra della cittadina devastata dal terremoto dell'agosto scorso che oggi torna in campo contro la squadra di Cittaducale nel campionato di calcio di terza categoria.

"Non ci volevo credere: quando ho compreso che davvero al telefono c'era il presidente sono andato in palla e non ho capito più niente. L'emozione è stata fortissima, mia e della squadra. Comunque vada a finire questa partita così importante per noi la dedichiamo a lui: ci ha fatto un grande onore", ha raccontato ad Askanews Capriccioli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech