giovedì 23 febbraio | 10:58
pubblicato il 11/mar/2014 17:27

Terra dei fuochi: Realacci,sospendere colture alimentari in aree rischio

Terra dei fuochi: Realacci,sospendere colture alimentari in aree rischio

(ASCA) - Roma, 11 mar 2014 - ''Nelle aree ''a rischio' della Terra dei Fuochi va sospesa, come prevede la legge sulle emergenze ambientali e industriali, la coltivazione a scopo alimentare sia per garantire i cittadini-consumatori, che per tutelare l'agricoltura di qualita' del Casertano e piu' in generale della Campania. Vanno inoltre applicate tutte le misure previste dal testo normativo sulla Terra dei Fuochi sia sul fronte della tutela della salute e dell'ambiente, che su quello della lotta all'illegalita' e alle ecomafie, sia per quanto riguarda il reperimento delle risorse per le bonifiche prioritarie''. Lo afferma Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente della Camera, commentando i dati sulla Terra dei Fuochi diffusi oggi in conferenza stampa dei ministri dell'Agricoltura, dell'Ambiente e della Salute.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech