venerdì 24 febbraio | 14:31
pubblicato il 17/dic/2013 16:59

Telecom: Lanzillotta (Sc), mettere in sicurezza rete e garantire regole

(ASCA) - Roma, 17 dic - ''Non vi e' sviluppo di economia digitale senza una rete efficiente. Attorno a Telecom si sta consumando una partita in cui non e' in gioco solo il mercato ma c'e' un interesse nazionale che va salvaguardato. Per questo e' il caso che il governo non sia solo spettatore. La rete non e' solo un'infrastruttura che deve garantire la sicurezza delle comunicazioni ma e' anche la condizione per lo sviluppo dell'economia digitale: per questo vanno garantiti gli investimenti''. E' quanto ha detto Linda Lanzillotta, vice presidente del Senato (Scelta Civica) intervenendo al convegno organizzato da Una Talks sulla ''Cultura digitale e genere femminile'' presso la sala Nassyria del Senato. ''A questo punto, che vada in porto o meno la riforma dell'opa - conclude Lanzillotta - occorre tutelare la trasparenza del mercato e dei risparmiatori come farebbe qualsiasi altro paese europeo nel difendere gli interessi nazionali''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech