venerdì 24 febbraio | 01:28
pubblicato il 04/lug/2011 18:23

Tav/ Per Maroni violenze da tentato omicidio, condanna da Grillo

Bersani: Non spetta a Maroni decidere. Vendola:Isolare estremisti

Tav/ Per Maroni violenze da tentato omicidio, condanna da Grillo

Roma, 4 lug. (askanews) - All'indomani degli scontri in Val di Susa alimentati dai black block il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ipotizza il reato di tentato omicidio, mentre anche Beppe Grillo, che inizialmente si era schierato dalla parte del movimento ha condannato gli atti di violenza. Le proteste contro l'apertura dei cantieri dell'Alta velocità Torino-Lione che si sono trasformate in scontri 'armati' da parte di alcuni agitatori contro le forze dell'ordine hanno ricevuto una condanna unanime dal mondo politico, anche da quello di sinistra, che pure tiene a distinguere i cittadini che legittimamente sono contrari all'opera da chi strumentalizza la vicenda. "Le violenze vanno isolate perchè oscurano proprio le ragioni della protesta. Però è legittimo manifestare il dissenso, e anche da parte di un partito come Sel, che peraltro ha la nonviolenza nella sua genesi". Ha detto il leader di Sinistra ecologia e libertà Nichi Vendola. Il titolare del Viminale ha invece sottolineato la gravità di quanto accaduto ieri in Val di Susa: "Mi auguro che la magistratura vada fino in fondo, sono d'accordo con quei commentatori che oggi sostengono che si possa contestare il tentato omicidio perchè chi utilizza molotov con ammoniaca significa che attenta alla vita di poliziotti e carabinieri - ha detto Maroni -. Ieri c'è chi ha cercato di ammazzare carabinieri e poliziotti che altro non facevano che difendere la legalità e la democrazia". Una lettura che non convince il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, che pur condannando la violenza invita a lasciare il giudizio alla magistratura: "Aggredire poliziotti che stanno difendendo un legittimo cantiere - ha detto Bersani -, opinabile finchè si vuole ma legittimo, non è accettabile. Penso anche io che sia un reato, ma che spetta alla Magistratura e non a Maroni, dire quale". E oggi anche Grillo ha corretto il tiro dopo essersi schierato dalla parte dei manifestanti definendoli "eroi". "Sono additato dai media di Stato come fomentatore di violenti - ha puntualizzato sul suo blog -. Questo non è assolutamente vero. Ieri ho chiamato eroi i valsusini che manifestavano pacificamente", ma "sono il primo a condannare e a voler sapere chi sono i black bloc annunciati dai media da giorni. Li trovino, li arrestino". Condannano le violenze anche Idv con Luigi Li Gotti e i Verdi di Angelo Bonelli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech