venerdì 24 febbraio | 16:00
pubblicato il 09/apr/2014 13:15

Tav: De Petris (Sel), gravissimo tentativo M5S di impedire discussione

(ASCA) - Roma, 9 apr 2014 - ''Il tentativo del M5S di impedire al senatore di SEL Massimo Cervellini di esprimere la dichiarazione di voto sulla Tav a nome di SEL e' gravissimo e rivela quali siano i veri interessi che guidano quel movimento''. Lo afferma la presidente del Gruppo Misto-SEL, Loredana De Petris. ''Sinistra Ecologia e Liberta' - prosegue la presidente - e' da sempre contraria alla Tav, impegnata in Parlamento e sul territori per impedire che questo scempio si compia.

Ciononostante, i senatori del M5S hanno cercato di impedirci di parlare contro e non a favore della Tav al solo scopo di apparire come i soli veri oppositori della Tav''. ''Quello che interessa al M5S non e' appoggiare la lotta della popolazione della val di Susa, ma solo raggranellare qualche voto in piu' alle Europee anche a costo di danneggiare la mobilitazione contro la Tav, come hanno fatto oggi. Questo e' osceno e del tutto inaccettabile'', conclude la senatrice di SEL. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech