venerdì 24 febbraio | 04:53
pubblicato il 06/ago/2013 20:35

Tav: Cicchitto, in commissione garantiti i diritti della minoranza

Tav: Cicchitto, in commissione garantiti i diritti della minoranza

(ASCA) - Roma, 6 ago - ''Oggi la commissione Esteri della Camera si e' riunita per oltre otto ore di fila per esaminare in sede referente il disegno di legge di ratifica dell'accordo italo-francese sulla Torino-Lione. La quasi totalita' del tempo e' stata utilizzata dal Movimento Cinque Stelle, grazie al fatto che l'Ufficio di presidenza, comprendendo il rilievo politico annesso all'argomento da quel gruppo parlamentare, ha destinato un'intera giornata di lavoro all'esame degli emendamenti. A questo proposito, mi preme sottolineare di averne dichiarati ammissibili oltre 30, adottando un indirizzo particolarmente estensivo rispetto all'oggetto che e' quello della ratifica di un accordo internazionale''. Lo afferma Fabrizio Cicchitto, presidente della Commissione Esteri della Camera, rilevando che ''e' infatti di tutta evidenza il fatto che la Commissione Esteri non puo' essere chiamata a rifare il processo decisionale che ha portato alla progettazione della Torino-Lione e che l'Assemblea della Camera ha ribadito non piu' tardi dello scorso 5 giugno votando una serie di mozioni che impegnano, tra l'altro, il governo a concludere il piu' rapidamente possibile l'iter di ratifica''.

''Ciononostante - continua Cicchitto - tutti i componenti della Commissione del Movimento Cinque Stelle sono intervenuti quando hanno voluto su ciascun emendamento ed anche a 26 componenti di altre Commissioni e' stata concessa la parola nei termini regolamentari che prevedono, per la sede referente, l'applicazione di criteri di economia procedurale''.

''Quanto al merito degli emendamenti, le piu' che legittime preoccupazioni in materia di ambiente e di salute - rileva ancora - sono infatti tutte prese in carico dal governo e dalla sua maggioranza e non avrebbero tratto alcun rafforzamento da una previsione legislativa meramente formale nell'articolato di un disegno di legge di ratifica''.

''Sono, pertanto, convinto - conclude - di avere garantito il pieno rispetto del diritto della minoranza ad esprimersi in seno alla Commissione da me presieduta e di quello della maggioranza di portare avanti il procedimento, cosi' come intendo fare nelle successive fasi di esame che riguarderanno la valutazione dei pareri che saranno resi dalle Commissioni competenti in sede consultiva e quindi il conferimento del mandato al relatore a riferire in Assemblea''.

com-ceg/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech