venerdì 20 gennaio | 19:22
pubblicato il 06/giu/2014 14:21

Tasi: ok Cdm a rinvio al 16/10 prima rata Comuni ancora senza... (1 upd)

(ASCA) - Roma, 6 giu 2014 - Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto che prevede il rinvio del pagamento della prima rata dal 16 giugno al 16 ottobre per i Comuni che non hanno emanato le delibere per la determinazione delle aliquote. Il decreto riprende i contenuti dell'emendamento del governo al Dl Irpef. Come si legge nel comunicato stampa di Palazzo Chigi per i Comuni che hanno gia' assunto la deliberazione TASI entro il 23 maggio 2014, viene confermato l'obbligo di pagamento entro il 16 giugno 2014 sulla base delle aliquote e detrazioni approvate dal Comune stesso, mentre per i Comuni che non hanno deliberato, il versamento della prima rata TASI viene posticipata al 16 ottobre 2014. A tal fine, i Comuni devono deliberare entro il 10 settembre le aliquote e le detrazioni.

sgr/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4