lunedì 27 febbraio | 06:21
pubblicato il 06/giu/2014 14:21

Tasi: ok Cdm a rinvio al 16/10 prima rata Comuni ancora senza... (1 upd)

(ASCA) - Roma, 6 giu 2014 - Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto che prevede il rinvio del pagamento della prima rata dal 16 giugno al 16 ottobre per i Comuni che non hanno emanato le delibere per la determinazione delle aliquote. Il decreto riprende i contenuti dell'emendamento del governo al Dl Irpef. Come si legge nel comunicato stampa di Palazzo Chigi per i Comuni che hanno gia' assunto la deliberazione TASI entro il 23 maggio 2014, viene confermato l'obbligo di pagamento entro il 16 giugno 2014 sulla base delle aliquote e detrazioni approvate dal Comune stesso, mentre per i Comuni che non hanno deliberato, il versamento della prima rata TASI viene posticipata al 16 ottobre 2014. A tal fine, i Comuni devono deliberare entro il 10 settembre le aliquote e le detrazioni.

sgr/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech