domenica 04 dicembre | 21:43
pubblicato il 13/gen/2014 19:37

Tasi: modifiche potrebbero rientrare in nuovo dl e non in Enti locali

(ASCA) - Roma, 13 gen 2014 - La possibilita' per i Comuni di innalzare l'aliquota della Tasi dello 0,1-0,8 per mille potrebbe entrare in un decreto sulla casa, in particolare sull'emergenza affitti, che il ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture sta mettendo a punto. Secondo quanto riferiscono fonti di governo, l'esecutivo starebbe quindi rinunciando a presentare un emendamento al decreto Enti locali per modificare la Tasi, dopo le pressioni da parte dei Comuni che chiedono, per fare fronte ai loro bisogni, che l'innalzamento dell'aliquota entri in vigore in tempi piu' brevi rispetto allo stesso decreto Enti locali che e' ora in prima lettura in commissione al Senato. Un nuovo decreto consentirebbe invece l'immediata entrata in vigore dell'innalzamento dell'aliquota, in attesa della conversione in legge. sgr/fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari