lunedì 20 febbraio | 17:18
pubblicato il 06/giu/2014 14:28

Tasi: Dl governo, unica rata 16/12 se Comuni non deliberano entro 10/9

(ASCA) - Roma, 6 giu 2014 - Se un Comune non delibera entro il 10 settembre le aliquote e le detrazioni Tasi, l'imposta sara' dovuta applicando l'aliquota di base pari all'1 per mille e sara' versata in un'unica soluzione il 16 dicembre 2014. Lo stabilisce il Dl approvato oggi dal Consiglio dei ministri per il rinvio al 16 ottobre del pagamento della Tasi per i Comuni che al 23 maggio non avevano ancora deliberato.

Secondo quanto si legge nel comunicato stampa di Palazzo Chigi, sempre nel caso della mancata determinazione, la Tasi dovuta dall'occupante sara' nella misura del 10 per cento dell'ammontare complessivo del tributo, determinato con riferimento alle condizioni del titolare del diritto reale.

com-sgr/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia