sabato 03 dicembre | 20:54
pubblicato il 09/gen/2014 19:31

Tasi: Bianchi (Ncd), intransigenti su tutela famiglie meno abbienti

(ASCA) - Roma, 9 gen 2014 - ''Vigileremo affinche' si rispetti il vincolo di destinare i proventi dell'aumento della Tasi, in facolta' ai Comuni, alle detrazioni a favore delle famiglie: sarebbe impensabile chiedere 100 e dare indietro 10. Su questo saremo intransigenti, il nostro obiettivo e' una distribuzione piu' equa della pressione fiscale a vantaggio dei nuclei familiari numerosi e meno abbienti, senza penalizzare le imprese''. E' quanto afferma il deputato del Ncd, Dorina Bianchi.

''Una tassa che - ricorda Bianchi - non e' piu' imposta di carattere patrimoniale sulla casa ma si e' trasformata in un contributo che i cittadini pagano a fronte di servizi ricevuti. Cio' detto - aggiunge - quello che chiediamo al governo, in linea con il nostro obiettivo burocrazia zero, e' di rivedere la normativa e rimettere ordine alla materia una volta per tutte. La burocrazia, in Italia, costa ad imprese e famiglie 5 miliardi di euro l'anno: una cifra insopportabile - conclude Bianchi - che blocca la nostra economia e soffoca i cittadini''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari