giovedì 08 dicembre | 11:20
pubblicato il 12/set/2014 20:21

Tabacci: Italicum va cambiato, svilisce Parlamento

Errore legge che costringe italiani a bipartitismo (ASCA) - Roma, 12 set 2014 - "Sulla legge elettorale bisogna cambiare la filosofia di fondo. Cosi' com'e' l'Italicum non va e senza cambiamenti radicali non lo voteremo". Lo ha detto a Matera, nel corso della festa nazionale di Centro Democratico, il leader Bruno Tabacci nell'ambito di un confronto con il vice segretario del Pd Lorenzo Guerini.

"Se si punta di fatto all'elezione diretta del Governo, predeterminano gli eletti alla Camera, alle Politiche - ha aggiunto - si finisce col ripetere lo schema delle regionali, dove chi dovrebbe esercitare il potere legislativo, ovvero i consigli regionali, non conta piu' niente e le leggi le decidono solo i Governatori. Le legge le deve fare in primo luogo il Parlamento ed esautorarlo sarebbe un errore, cosi' come e' un errore - ha concluso Tabacci - costruire una legge che punti a costringere gli italiani verso il bipartitismo".

Pol/Arc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni