domenica 04 dicembre | 02:59
pubblicato il 11/feb/2014 19:35

Svizzera: Maroni, sovranita' appartiene al popolo, non a Bruxelles

(ASCA) - Milano, 11 feb 2014 - In Svizzera ''e' il popolo che ha deciso e, se qualcuno non e' d'accordo, si deve rassegnare, la sovranita' appartiene al popolo non alla Merkel o a Bruxelles''. Cosi' il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, torna a parlare dei risultati del referedum anti-immigrati in Svizzera. Secondo il governatore lombardo, intervenuto questa mattina alla 'Mobility Conference', con il voto di domenica ''e' arrivata una scossa all'Europa per discutere''. E' percio' ''sbagliato criminalizzare il risultato'' di una consultazione che per Maroni ''non e' stato un voto anti-lombardo''. Lo testimoniano gli ''ottimi rapporti'' in corso tra Lombardia e Cantone Ticino, ha detto ancora il governatore preannunciando un suo incontro ''a breve'' con il presidente del Consiglio di Stato Paolo Beltraminelli, ''per rafforzare ulteriormente la nostra collaborazione''. com-fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari