sabato 03 dicembre | 10:55
pubblicato il 22/ott/2011 05:10

Sviluppo/ Berlusconi e il problema Tremonti: Devo risposte a Ue

Forse oggi stesso una conferenza stampa per annunciare misure

Sviluppo/ Berlusconi e il problema Tremonti: Devo risposte a Ue

Roma, 22 ott. (askanews) - Consapevole che le risorse scarseggiano, ma determinato a stringere i tempi per arrivare al Consiglio europeo di domani a Bruxelles con "qualcosa in mano". Nonostante i paletti posti da Giulio Tremonti "giustamente" attento alla necessità del "rigore", ma che non deve rappresentare un "problema" a fronte della necessità di rispondere alle "pressioni" di Angela Merkel, di "Confindustria e della mia stessa maggioranza". Conversando con diversi interlocutori il premier Silvio Berlusconi non ha nascosto un obiettivo, difficile eppure ineludibile: dare "risposte" a chi chiede all'Italia misure incisive per la crescita. Stretto tra la necessità di rispettare le esigenze di bilancio e la sconvenienza di misure una tantum, come condoni o concordati fiscali, ("in molti mi dicono che non si possono fare"), il presidente del Consiglio ha ormai chiaro che serve presentare qualcosa ai partner europei: certo, alcune misure "sono pronte", ma manca l'idea guida, un'"idea forte". Per queste ragioni Berlusconi non è ancora "soddisfatto" e ha promesso ai suoi ministri di lavorare intensamente al provvedimento. Che, non è escluso, potrebbe decidere di illustrare già oggi alla stampa prima di partire per il Consiglio Ue. Di certo, ha giurato, nel decreto non ci sarà macelleria sociale. Il nodo resta sempre quello del rapporto con Tremonti. E forse non è un caso che anche ieri abbia ripetuto ai suoi interlocutori l'impossibilità di "revocare i ministri": il "premier non ha poteri", è il mantra berlusconiano. Eppure il "problema" Tremonti cozza con la mancanza di risorse, più volte ammessa da Berlusconi. Questa è la strettoia dalla quale stenta a uscire, anche per riuscire ad "arrivare al 2013", come continua a predicare il premier.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari