lunedì 20 febbraio | 23:37
pubblicato il 17/ott/2013 11:03

Sud: Napolitano, preoccupa l'opprimente carenza di lavoro per i giovani

Sud: Napolitano, preoccupa l'opprimente carenza di lavoro per i giovani

(ASCA) - Roma, 17 ott - ''Preoccupazione crescente, piu' di ogni altro dato, suscita l'opprimente carenza di opportunita' di lavoro e di prospettive per il futuro che suscita in molti giovani sfiducia se non rinuncia o li spinge a cercare faticosamente fuori del mezzogiorno e dell'Italia occasioni di lavoro in cui investire le loro potenzialita'. Tale impoverimento di un essenziale patrimonio di risorse umane non puo' che risultare foriero di pesanti conseguenze e dunque inaccettabile per le regioni meridionali. La via da perseguire deve percio' essere quella dell'avvio di un nuovo processo di sviluppo nazionale che trovi una solida base nelle grandi energie e capacita' umane presenti nel meridione''. E' quanto si legge nel messaggio inviato dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della presentazione del 'Rapporto SVIMEZ 2013 sull'Economia del Mezzogiorno', al presidente Adriano Giannola.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia