mercoledì 22 febbraio | 05:50
pubblicato il 16/apr/2012 17:17

Strage Brescia/ Cicchitto: Giusto pubblicare carte secretate

Ma togliere vincolo anche su atti commissione Mitrochkin

Strage Brescia/ Cicchitto: Giusto pubblicare carte secretate

Roma, 16 apr. (askanews) - "Che il governo Monti blocchi il pagamento delle spese processuali da parte dei parenti delle vittime, così come aveva già fatto il governo Berlusconi, è il minimo che si possa fare. Per quanto riguarda il resto che abbiamo letto, prima su Piazza Fontana e adesso su Brescia, ci sono cose giuste ma altre non condivisibili". Lo ha affermato in una nota il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto. "Rendere pubbliche carte rimaste eventualmente secretate di quel periodo, è sicuramente giusto. E rinnoviamo - ha aggiunto - la richiesta che il Senato tolga il vincolo di segreto sulle carte della commissione Mitrochkin, perché se è necessario conoscere tutto sull'eversione nera lo è altrettanto sapere del terrorismo di sinistra, sul Kgb e anche sull'organizzazione militare del Pci dagli anni quaranta in poi". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia