sabato 10 dicembre | 23:23
pubblicato il 20/lug/2012 12:57

Stato-mafia, Napolitano: non ho nulla da nascondere -VideoDoc

"Su ricorso alla Consulta difendo riservatezza e libertà"

Stato-mafia, Napolitano: non ho nulla da nascondere -VideoDoc

Roma, (askanews) - "La decisione che nei giorni scorsi ho preso di sollevare un conflitto di attribuzione dinanzi alla Corte Costituzionale è stata dettata, fuori da qualsiasi logica di scontro, dal dovere di promuovere un chiaro pronunciamento, nella sola sede idonea, su questioni delicate di equilibri e prerogative costituzionali". Così Giorgio Napolitano, nel corso della cerimonia del Ventaglio al Quirinale, parla del ricorso alla Consulta nei confronti dei pm di Palermo. "Non ho nulla da nascondere, ma un principio da difendere, di elementare garanzia della riservatezza e della libertà nell'esercizio delle funzioni di capo dello Stato".

Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina