lunedì 05 dicembre | 18:22
pubblicato il 16/set/2014 17:09

Stampa romana indice un referendum sull'accordo Fnsi-Fieg

Seggi in tutte le testate con piu' di 50 giornalisti (ASCA) - Roma, 16 set 2014 - Il direttivo e la consulta dei fiduciari e Cdr della Associazione Stampa romana hanno deciso all'unanimita' di indire un referendum fra le giornaliste e i giornalisti del Lazio sugli accordi sindacali firmati dalla Fnsi il 24 giugno scorso. Lo riferisce una nota della Asr.

La consultazione - precisa il comunicato - si svolgera' il 26 e 27 settembre prossimo: 1. Un seggio sara' costituito al primo piano della sede Asr a piazza della Torretta 36. 2. Un seggio presso la sede Rai di Saxa Rubra. 3. Altri seggi verranno aperti in ogni testata della Regione che abbia almeno 50 giornalisti dipendenti. 4. Si votera' fra le ore 10 e le ore 19 dei giorni 26 e 27 settembre. 5. Potranno partecipare tutte le colleghe e i colleghi dipendenti, freelance, collaboratori o pensionati come da elenchi predisposti dall'Inpgi per la consultazione nazionale.(Segue) Pol/Bar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari