domenica 26 febbraio | 15:44
pubblicato il 11/ott/2013 10:17

Stamina: Lorenzin, sperimentazione in deroga ma metodo e' insicuro

Stamina: Lorenzin, sperimentazione in deroga ma metodo e' insicuro

(ASCA) - Roma, 11 ott - ''La sperimentazione clinica di Stamina e' iniziata in deroga alle norme della sperimentazione valide in tutto il mondo, andando oltre alle normali procedure applicate nei metodi scientifici'', lo ha detto a Prima di tutto, su Rai radio 1, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin e ha continuato: ''nonostante queste deroghe ci sono dei paletti posti della legge: che la sperimentazione sia ripetibile e che non sia pericolosa per i pazienti. Vannoni con grande ritardo ha presentato il protocollo che e' stato esaminato dai massimi esperti di terapie cellulari in Italia, e non certo dal ministro, che non e uno scienziato. E gli esperti hanno stabilito che il metodo non era ripetibile, e che e' molto insicuro per i pazienti. Noi avevamo chiesto anche se si potevano fare modifiche, ma ci hanno risposto di no, che non si potevano fare, A quel punto il comitato si e espresso nel modo che sappiamo''.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech