martedì 28 febbraio | 02:50
pubblicato il 23/giu/2014 17:46

Stamina: Bianconi (Ncd), ora intervenga parlamento

Stamina: Bianconi (Ncd), ora intervenga parlamento

(ASCA) - Roma, 23 giu 2014 - ''Sul procedimento Stamina vi e' la necessita' di un intervento normativo per regolamentare la somministrazione di presunti farmaci che non hanno alcuna certificazione scientifica. Non e' possibile consentire a determinati tribunali, quale quello di Venezia, di poter intervenire su basi che non hanno alcuna valenza da parte della scienza. Concordo con il senatore Zanda che il Parlamento dovra' presto fare la sua parte per non consentire di propinare ai pazienti che soffrono un intruglio di cui non si conosce la validita'. Fino ad oggi il ministro Lorenzin e il ministero della Salute hanno agito con correttezza e coscienza svolgendo scrupolosamente tutte le verifiche del caso. Ora tocca alle Aule parlamentari fare il proprio dovere''. Lo ha dichiarato la vicepresidente dei senatori del Nuovo CentroDestra, Laura Bianconi, capogruppo in commissione Sanita'. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech