mercoledì 18 gennaio | 05:43
pubblicato il 29/set/2011 20:43

Spuntano carte riservate Tesoro, summit Pdl 'processa' Tremonti

E su Bankitalia premier per Saccomanni, ma ipotizza terna a Cdm

Spuntano carte riservate Tesoro, summit Pdl 'processa' Tremonti

Roma, 29 set. (askanews) - Lo stato dei rapporti con il Tesoro si evince da un dettaglio. Un particolare che ha suscitato qualche risata, ma anche profonda irritazione nei vertici pidiellini riuniti a Palazzo Grazioli, indirizzata verso il medesimo obiettivo: Giulio Tremonti. Al summit pomeridiano, prima dell'arrivo di leghisti e responsabili, partecipano una decina di big del Pdl. Secondo diverse fonti uno di loro porta un 'dono' da consegnare a Silvio Berlusconi per i suoi settantacinque anni. Si tratta di una cartellina, con su scritto 'riservato', distribuita in limitatissime copie. E' contenuta una sorta di indiscrezione sulle misure che il Tesoro starebbe valutando in vista del varo del decreto sviluppo. Tabelle, numeri e idee. Bozze venute in possesso dei vertici pidiellini che davvero non piacciono al partito. E che dimostrerebbero quanto i falchi vanno ripetendo da tempo su Giulio Tremonti, colpevole di decidere senza consultare i colleghi di partito e di governo. La scena dimostra il clima di sospetti all'interno della maggioranza. Tanto che a fine vertice il Pdl annuncia la nascita di una sorta di cabina di regia. L'unico riguardo per via XX settembre è che non si chiamerà cabina di regia. Forse commissione, forse cinghia di trasmissione o gruppo di lavoro, si incaricherà di consegnare al ministro idee alternative da inserire nel decreto. Quel che è certo è che oggi a Grazioli il Pdl ha messo in scena una sorta di 'processo' bis a Tremonti, dopo quello tenutosi sul caso Milanese. Molte le critiche al ministro, anche a causa del Dpcm sui tagli ai ministeri. Sul banco degli imputati, come già accaduto in passato, quelle che un partecipante chiama le "famose tabelline tremontiane". Ma nella residenza romana del premier si è anche discusso del complicato nodo Bankitalia. Ascoltate le lamentele dei presenti per il rinnovato peso guadagnato da Tremonti nel braccio di ferro su palazzo Koch, Berlusconi avrebbe preso tempo. Scegliendo di non decidere, il premier ha rinviato la scelta sul nuovo Governatore a un vertice di maggioranza o, in alternativa, a un Consiglio dei ministri ad hoc chiamato a decidere su una terna di nomi: Fabrizio Saccomanni resta l'uomo in pole, gradito a Berlusconi. Oltre a Grilli, sostenuto da Giulio Tremonti, il terzo nome potrebbe essere quello di Lorenzo Bini Smaghi. Una soluzione che alla fine non sarebbe sgradita proprio a Tremonti, ma non sembra raccogliere il pieno consenso degli altri soggetti che fino a oggi hanno sostenuto Saccomanni. Di certo, se Berlusconi intendesse ottenere il via libera dell'attuale direttore generale di Bankitalia - come riferiscono diverse fonti - potrebbe far leva sulla 'maggioranza' dei ministri pidiellini in Cdm. Una scelta 'democratica', sulla quale neanche Tremonti e la Lega potrebbero opporsi. Giornata di festa, quella di Berlusconi, che oggi ha celebrato 75 anni. 'Saltando' la trasferta al ministero dell'Economia - dove avrebbe dovuto presiedere un seminario sulle dismissioni - ma secondo fonti di governo senza particolari ragioni politiche. Forse un sorriso al premier l'avrà strappato Ignazio La Russa. Il ministro avrebbe regalato al Cavaliere una targa scherzosa con un'incisione di cui si riassume il senso: nel 150esimo dell'Unità, i secondi 75 anni sono stati dominati dalla figura di Berlusconi ("auguri"), mentre per quanto riguarda i primi 75 la targa allude a un'altra personalità almeno altrettanto 'forte' della storia del Novecento.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa