martedì 24 gennaio | 23:12
pubblicato il 04/giu/2013 20:36

Sport: Idem, pronti 23 milioni di euro per l'impiantistica di base

(ASCA) - Roma, 4 giu - ''Per la prima volta, a distanza di 25 anni dalla legge 65 del 1987 (Italia 90), verranno erogati finanziamenti statali a favore dell'impiantistica di base''.

Con queste parole, presentando stamani alla Commissione Cultura della Camera le proprie ''Linee programmatiche'', Josefa Idem, ministro per le Pari opportunita', lo Sport e le Politiche giovanili, ha annunciato l'erogazione delle risorse del ''Fondo per lo sviluppo e la capillare diffusione della pratica sportiva''. ''Il Fondo - ha spiegato il ministro ai 44 deputati della VII Commissione - pari a 23 milioni di euro, ha l'obiettivo di favorire lo sviluppo e la capillare diffusione della pratica sportiva a tutte le eta' e tra tutti gli strati della popolazione, con una dotazione finanziaria finalizzata alla realizzazione di nuovi impianti sportivi ovvero la ristrutturazione di quelli esistenti''. Idem ha voluto rimarcare la volonta' di promuovere una maggiore diffusione dello Sport tra i giovani. ''A livello nazionale - ha detto - e' mia intenzione intensificare l'impegno per l'implementazione del ''Piano Nazionale per la promozione della pratica sportiva 2012-2013'' e, in particolare, dei progetti destinati ai bambini delle scuole primarie e alle Universita'. I nostri figli hanno diritto di fare attivita' motoria e di farla in luoghi sicuri.

L'attivita' motoria nelle scuole primarie e dell'infanzia non puo' e non deve essere un ''colpo di fortuna'', un lusso o una opportunita' data da progetti occasionali. Dobbiamo arrivare a garantire ai nostri bambini e alle nostre bambine l'esperienza di crescita che lo Sport sa regalare: rispetto, solidarieta', formazione, integrazione, salute, affidando questi compiti a persone preparate, quindi, ai laureati in scienze motorie''. Tra i punti delle ''Linee programmatiche'', anche la valorizzazione del ruolo dell'associazionismo e del volontariato. ''Ho inoltre chiesto al Comitato olimpico nazionale italiano - ha aggiunto Idem - di porre al centro del suo operato le Associazioni sportive, le atlete e gli atleti, in quanto sono loro la forza di un mondo che in Italia rappresentano, con il volontariato, stili di vita, integrazione, lotta alle discriminazioni ed educazione del vivere insieme''.

Tra le altre cose, il ministro Idem ha promesso l'impegno, di concerto con il Consiglio d'Europa, per il contrasto del fenomeno delle ''partite truccate'', e per porre ''fine alla discriminazione verso atlete e atleti non professionisti, ai quali ritengo giusto siano estesi taluni benefici di natura previdenziale e assistenziale, e soprattutto riconosciuta la tutela della maternita'''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4