sabato 03 dicembre | 12:56
pubblicato il 11/mar/2016 19:24

Speranza apre assemblea minoranza: la nostra sfida è dentro il Pd

Senza ambiguità: fuori solo Grillo e Salvini. Bersani: ci restiamo con due piedi. Domani parola a D'Alema

Speranza apre assemblea minoranza: la nostra sfida è dentro il Pd

San Martino in Campo (Pg), 11 mar. (askanews) - La minoranza del Pd vuole costruire "un'alternativa" ma saldamente "dentro" al partito e "senza ambiguità". Roberto Speranza ha aperto così i lavori della convention della sinistra del partito: "Il Pd è la più grande speranza per questo paese, fuori dal Pd la fotografia è inquietante, ci sono Grillo, Salvini...". La sua relazione è sembrata una risposta indiretta alla sfida lanciata da Massimo D'Alema - atteso domani al conclave della minoranza Pd- che invece non ha escluso la nascita di un nuovo partito della sinistra fuori dal Pd di Matteo Renzi.

"La nostra sfida - ha aggiunto - è dentro il Pd, senza ambiguità. Abbiamo due piedi dentro al Pd. E' il nostro grande partito, ci crediamo, lo amiamo. Ma vogliamo aprire un dibattito vero, non la sommatoria di comitati elettorali. Dobbiamo dirci la verità, parole forse anche dure". Speranza ha chiuso la porta a operazioni di sostegno a liste esterne al Pd, alle amministrative: "Lo voglio dire con chiarezza: arriva un appuntamento importante, quello delle amministrative. Il Pd deve fare di tutto per provare a vincere. Noi saremo sempre dove c'è il simbolo del Pd. Diciamolo, senza dubbi. Saremo dove c'è il simbolo del Pd". E ancora: "voglio dire a Renzi di fidarsi di più - ha sottolineato l'ex capogruppo - di avere più fiducia nel nostro partito. Non ti fidare solo di chi ti dice sempre sì, del solo cerchio magico nel quale rischi di chiuderti. Noi vogliamo dare una mano".

Sulla stessa lunghezza d'onda l'ex segretario Pierluigi Bersani. "Mi metto pienamente nel solco di quello che ha detto Roberto: tutti e due i piedi nel Pd". Semmai, può essere qualcun altro a decidere di andarsene, ha aggiunto con una battuta riferita a Matteo Renzi: "In un retroscena è uscita una cosa che dice 'se alla prossima direzione non si dimostra lealtà le nostre strade si dividono...' Oh, hai visto mai che vuole uscir dal Pd? Sarebbe una notizia, ragazzi...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari