mercoledì 18 gennaio | 00:28
pubblicato il 21/nov/2013 10:44

Spending review: Formisano (Cd), si realizza con patto generazionale

Spending review: Formisano (Cd), si realizza con patto generazionale

(ASCA) - Roma, 21 nov - ''Una spending review efficace richiede che si riesca a incidere sui costi della Pubblica Amministrazione e in particolare, oltreche' su sprechi piu' o meno diffusi, su consulenze, su commesse e appalti, anche sui costi del personale. Dal momento che non e' ipotizzabile chiedere altri sacrifici ai dipendenti pubblici, le cui retribuzioni sono ferme da anni, l'unico modo per poter tagliare i costi senza provocare una rivolta e' un turn-over massiccio su base volontaria con un connesso piano di mobilita' che consenta di ridistribuire gli addetti fra i diversi comparti''. Lo scrive, oggi, in un articolo pubblicato sul quotidiano on line moderatiriformisti.it, Nello Formisano, capogruppo alla Camera di Centro Democratico.

''Il Governo - ha aggiunto - aveva gia' individuato lo strumento per intervenire, la famosa staffetta generazionale, che potrebbe essere attuata sia con il part-time pensionistico, sia con i prepensionamenti, con parziale sostituzione dei dipendenti in uscita''. ''L'iniziativa avrebbe effetti benefici anche sull'efficienza della Pubblica Amministrazione e consentirebbe di aprire le porte del mercato del lavoro alle nuove generazioni, con riflessi positivi sui consumi e, in conseguenza, sulla ripresa dell'economia. E' un'operazione a saldo positivo sia sul piano economico che su quello sociale''.

''E' incomprensibile il motivo per il quale l'Esecutivo ha rinunciato finora ad attivare le relative procedure, venendo meno, peraltro, a precisi impegni nei confronti del Parlamento che ha approvato sulla materia, a larga maggioranza, una specifica mozione del Centro Democratico con il parere favorevole del Governo. La tesi avanzata da qualcuno che si creerebbe una sperequazione fra i dipendenti pubblici e i privati non e' fondata. I prepensionamenti per i privati sono operativi da anni e sono attualmente previsti dall'art. 4 della legge 92/2012 e dalla circolare Inps del primo agosto 2013'', ha concluso.

com-brm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa