domenica 26 febbraio | 00:46
pubblicato il 10/apr/2014 13:21

Spending review: Borioli (Pd), si' intervento immatricolazione veicoli

(ASCA) - Roma, 10 apr 2014 - ''Massimo sostegno alla decisione del Governo di mettere mano al sistema di immatricolazione dei veicoli, che oggi funziona su un duplice database, quello della Motorizzazione Civile e il PRA, gestito dall'ACI''. Lo afferma in una nota il senatore del Partito Democratico Daniele Borioli, componente della Commissione Trasporti. ''L'unificazione in un unico archivio nazionale dei veicoli genererebbe per la pubblica amministrazione un risparmio di circa 60 milioni annui - sottolinea l'esponente pd - e, per i cittadini, un risparmio di 11 euro all'atto di ogni immatricolazione, producendo anche una concreta semplificazione delle procedure burocratiche. Sappiamo che non sara' semplice, perche' molte sono le resistenze che gia' in passato hanno bloccato questa piccola ma importante riforma. Il Governo - conclude Borioli - potra' contare certamente sul nostro appoggio convinto''. com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech