giovedì 23 febbraio | 11:08
pubblicato il 30/set/2014 18:26

Spadolini: Grasso,attuale la sua esigenza riformatrice delle istituzioni

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - ''Politica e cultura'' sono ''due parole, due dimensioni dell'esperienza umana, che in Spadolini trovarono una sintesi davvero rara'' e che segnarono la sua passione civile anche come uomo politico. A ricordare la figura di Giovanni Spadolini organizzato dalla Fondazione Spadolini a Palazzo Giustiniani a vent'anni dalla sua scomparsa, e' il presidente del Senato, Pietro Grasso.

''Spadolini comprese con lungimiranza che la stagione della Repubblica dei partiti, di cui fu pure protagonista indiscusso e autorevole da segretario e leader del Partito Repubblicano, si stava chiudendo. Centrale fu per lui l'esigenza di una profonda riforma dei meccanismi istituzionali del nostro Paese nel quadro di un rinnovamento morale della vita politica nazionale'' rileva la seconda carica dello Stato.

Chiamato da Sandro Pertini nel 1981 alla guida del governo, sono ancora parole di Grasso, ''volle marcare con forza l'autonomia dell'istituzione governo e in particolare della Presidenza del consiglio''.

''Per chi come noi muove da un'idea della centralita' del Parlamento nel sistema costituzionale - sono parole di Spadolini pronunciate al Senato -, non c'e' dubbio alcuno che le istituzioni parlamentari sono istituzioni di Governo e che viceversa il Governo - il Governo in Parlamento - sia un'istituzione parlamentare. A un Governo istituzionalmente forte corrisponde un Parlamento forte, a un Governo debole corrisponde un Parlamento debole''.

In quello stesso discorso dell'agosto del 1982, con cui presentava alle Camere il suo secondo governo, affronto' il tema di un generale aggiornamento del quadro istituzionale e anche della nostra Carta Costituzionale, una Carta che, ricordava Spadolini, ''non e' calata dal cielo e non e' stata il frutto dell'elaborazione di un gruppo di esperti dietro una scrivania, ma ha rappresentato la conquista di tutto il popolo italiano nella lotta per la liberta'''.

Secondo Spadolini ''ogni aggiornamento di quelle norme - e cioe' ogni revisione della Costituzione - presuppone il coinvolgimento di tutti i partiti che la elaborarono, senza escludere l'apporto di nuove forze affacciatesi sulla scena politica italiana e senza pretendere un impossibile unanimismo che, del resto su vari punti importanti, non si realizzo' neanche alla Costituente''.

''Si tratta di parole - rileva Grasso - ''che mi sembrano oggi attuali piu' che mai''.

Da presidente del Senato nella X e XI legislatura, Spadolini riprese il ''percorso riformatore che aveva con tanta lungimiranza avviato nel 1982''. Ne sono il frutto l'incisiva revisione del Regolamento del Senato del 1988 che proprio Spadolini, da presidente, promosse. ''Credo sia utile per tutti oggi tornare a consultare gli atti di quel dibattito che proprio Spadolini volle pubblicati in un volume - sottolinea Grasso -. Come ebbe modo di dire allora Spadolini ''la soluzione prevalsa, dopo un dibattito sereno e approfondito, e' stata quella del cosiddetto bicameralismo procedurale... Camera e Senato restano componenti eguali di un Parlamento concepito - come nella volonta' dei costituenti - in modo unitario. Con identici poteri e con identica dignita', eliminando pero' quelle duplicazioni, quei ritardi procedurali, quelle ripetizioni ormai incomprensibili e ingiustificabili''. Cosi' si esprimeva Spadolini che non manco' di sottolineare come questa scelta rappresentasse comunque una svolta fondamentale: ''La prima forma di autogiudizio e di autocorrezione - sono queste le parole di Spadolini - che il Parlamento ha dato di se stesso in oltre 40 anni''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech