lunedì 20 febbraio | 12:17
pubblicato il 18/set/2013 12:49

Somalia: Letta a Mohamud, sostegno Italia continua, vertice a New York

Somalia: Letta a Mohamud, sostegno Italia continua, vertice a New York

(ASCA) - Roma, 18 set - ''Abbiamo discusso delle modalita' con le quali l'Italia e la Somalia possono cooperare insieme e delle modalita' con cui l'Italia puo' continuare a supportare e aiutare il processo di stabilizzazione in Somalia, di cui il presidente e' il principale artefice e rispetto al quale abbiamo espresso molta fiducia''. Lo afferma, nel corso delle dichiarazioni alla stampa, il presidente del Consiglio, Enrico Letta, al termine dell'incontro a palazzo Chigi con il presidente della Repubblica Federale della Somalia, Hassan Sheikh Mohamud.

''Continuiamo a impegnarci perche' la comunita' internazionale - continua Letta - sostenga il processo di sviluppo della Somalia e per questo motivo abbiamo deciso di convocare e partecipare, a margine della prossima sessione inaugurale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, ad un riunione con altri Paesi per mantenere e confermare gli impegni della comunita' internazionale - che pure in questo momento ha tanti altri scenari di crisi ai quali far fronte - a favore della Somalia''. ''Ho incoraggiato il presidente - proseguito il premier - a continuare in questo processo politico inclusivo, essenziale per arrivare alla Costituzione nel 2015 e alle elezioni nel 2016. Credo che sia importantissimo il supporto all'impegno che il presidente sta mettendo in questo momento per arrivare a quelle realizzazioni e a quegli obiettivi e noi siamo molto fiduciosi. Presidente, lei ha tutto il nostro supporto'', ha concluso Letta rivolgendosi a Mohamud.

''L'Italia e la Somalia vantano relazioni di lunghissima data sotto ogni aspetto - afferma Hassan Sheikh Mohamud - e l'Italia e' quindi posizionata nel modo migliore per continuare a dare questo sostegno. Sostegno che ha dato in modo incessante dagli anni Sessanta, nella fase della nostra indipendenza e anche nel corso di questi ultimi 22 anni molto travagliati per il nostro Paese. Siamo qui oggi proprio per esprimere gratitudine all'Italia per questo supporto incessante che ci ha sempre dato. Siamo venuti qui anche per poter spiegare al presidente del Consiglio e al governo italiano il processo che stiamo attraversando per arrivare ad uno Stato solido in Somali, sotto la stessa bandiera e con un'unica Costituzione - aggiunge ancora il presidente della Repubblica somala - e riteniamo che l'Italia, proprio per la conoscenza e l'esperienza che ha della Somalia, sia il Paese piu' idoneo per dare il supporto a questo processo, per la definzione della Costituzione che puo' fare da collante ad uno Stato somalo che e' frammentato e per costruire una nuova democrazia''.

''E proprio per l'accoglienza e la risposta del vostro governo - conclude Hassan Sheikh Mohamud - siamo sempre piu' ottimisti e piu' incoraggiati per il raggiungimento di questo nostro obiettivo che vediamo sempre piu' vicino''.

ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia