sabato 10 dicembre | 06:57
pubblicato il 28/set/2013 11:27

Sociale/Senato: ripreso iter DDL su malattie rare

(ASCA) - Roma, 28 set - La Commissione Igiene ha ripreso la discussione, sospesa dal 1 agosto, del DDL 91 e dei numerosi schemi normativi connessi riguardanti gli interventi per la cura delle malattie rare e il sostegno alla produzione di 'farmaci orfani'. Si e' deciso di completare la illustrazione dei testi presentati in materia, ultimo quello del senatore D'Ambrosio Lettieri del PdL, e poi dare incarico ai relatori di predisporre, a conclusione della discussione, un testo unificato sul quale proseguire il confronto. La stessa Commissione ha proseguito l'esame della proposta di istituire una commissione parlamentare d'inchiesta sugli errori in campo sanitario, sugli sperperi e sui disavanzi regionali. La Igiene ha anche proseguito l'indagine conoscitiva sulla sostenibilita' del Servizio sanitario nazionale con particolare riferimento alla garanzia dei principi di universalita', solidarieta' ed equita'. Sono stati ascoltati rappresentanti di Assobiomedica.

crp/gc/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina