martedì 21 febbraio | 18:15
pubblicato il 21/mag/2013 09:03

Sociale/Camera: in primo piano la pdl sulla violenza contro le donne

(ASCA) - Roma, 21 mag - La Affari Costituzionali, la Giustizia, la Bilancio e altre Commissioni hanno da oggi all'ordine del giorno l'esame, per il parere alla Esteri, della proposta di legge 118 riguardante la Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, fatta a Istanbul l'11 maggio 2011. Da molti settori politici si sollecita la rapida attuazione delle norme contenute nella Convenzione per contrastare il crescente fenomeno del ''femminicidio''.

L'esame di merito sara' sviluppato rapidamente dalla Esteri che gia' ieri pomeriggio ha avviato l'iter. Nella seduta della Affari Costituzionali sara' poi iniziato l'esame delle proposte 482 e 887 che prevedono la Istituzione della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno della mafia e sulle altre associazioni criminali, anche straniere gia' operante nelle precedenti legislature.

Crp/gc/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Speranza: domani non andrò alla direzione, ieri rottura nel Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia