martedì 21 febbraio | 20:47
pubblicato il 07/feb/2014 11:28

Sochi 2014: Idem, bene Letta mi fa sperare sia li' per difesa diritti

Sochi 2014: Idem, bene Letta mi fa sperare sia li' per difesa diritti

(ASCA) - Roma, 7 feb 2014 - ''La risposta di Letta mi convince perche' mi fa ben sperare che durante le Olimpiadi lui non manchera' un'occasione per sottolineare che e' sbagliato cio' che la Russia ha dimostrato al mondo, con questa legge sull'omosessualita' che e' passata diversi mesi fa''. A dichiararlo la senatrice Pd Josefa Idem ex campionessa di canoa ed ex Ministro dello Sport, ospite questa mattina negli studi di Radio Citta' Futura, in risposta alla lettera sul Corriere della Sera di Enrico Letta in cui oggi ha spiegato le motivazioni della sua presenza alle Olimpiadi invernali in Russia. ''Non me lo aspettavo perche' noi siamo ancora qui a scandalizzarci sulle unioni civili e troviamo un fronte chiuso dal mondo cattolico - ha proseguito la Idem - non mi sembrava lui che andasse li' per rivendicare i diritti degli omosessuali, ma se lo fa devo dire che ho avuto torto io''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia