domenica 22 gennaio | 09:28
pubblicato il 18/set/2014 11:00

Sisto (Fi), ok modifiche ma non snaturare Italicum

"Non c'e' nessuna fretta, senza riforma Senato e' inapplicabile" (ASCA) - Roma, 18 set 2014 - "Non e' la prima volta che il Parlamento, anche sull'elezione dei giudici della Consulta, ha avuto dei ritardi dovuti alla 'fisiologia patologica' del voto segreto. Noi andiamo avanti con candidati affidabili e autorevoli. Ci vuole un po' di pazienza". Cosi', a Omnibus, il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto, che sulle possibili modifiche alla legge elettorale, emerse nell'incontro tra Berlusconi e Renzi, commenta: "e' importante chiarire che senza la riforma del Senato, la nuova legge elettorale e' inapplicabile, poiche' e' valida solo per la Camera. Nessuna fretta, quindi. Se c'e' un sentimento parlamentare orientato ad alcune modifiche e' giusto che se ne discuta. L'importante e' non snaturare l'impianto dell'Italicum, che consente a chi vince di governare in nome della parola coalizione".

Pol/Tor

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4