martedì 17 gennaio | 12:07
pubblicato il 05/set/2013 12:00

Siria/ Sabato sera meditazione Papa a veglia in piazza S. Pietro

Non sarà necessario biglietto, 50 confessori voluti da Francesco

Siria/ Sabato sera meditazione Papa a veglia in piazza S. Pietro

Città del Vaticano, 5 set. (askanews) - E' stato diffuso oggi dal portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, lo schema della preghiera per la pace in Siria che animerà piazza San Pietro sabato prossimo. Si comincia alle 18.30, quando in piazza verrà letto il testo dell'Angelus con cui domenica scorsa il Papa ha convocato la "Giornata di preghiera e digiuno per la pace in Siria, in Medio Oriente e nel mondo intero". Alle 19 in punto inizierà la veglia vera e propria: la prima parte, ha spiegato padre Lombardi, sarà di carattere mariano, con l'intronizzazione della Madonna 'salus populi romani' con partenza dall'obelisco. Subito dopo inizierà la recita del rosario, guidata al Papa: all'inizio di ogni mistero, dopo la lettura biblica si leggerà a commento il testo di una poesia di santa Teresina di Gesù Bambino, e alla fine si ripeterà l'invocazione "Regina della Pace, prega per noi". Questa prima parte si concluderà con la meditazione del Papa, intorno alle 20-20.30. Dopo le parole di Francesco, prenderà il via la seconda parte della veglia - alla presenza di Bergoglio - di carattere più eucaristico. L'adorazione eucaristica sarà scandita in cinque tempi, ognuno dei quali precede una lettura biblica sul tema della pace, una preghiera di Pio XII sul tema della pace, invocazioni in forma responsoriale per chiedere la pace, il canto, l'offerta dell'incenso, il silenzio per l'adorazione personale. Al termine di ognuno dei cinque tempi dell'adorazione guidata, cinque coppie di persone, in rappresentanza di Siria, Egitto, Terra Santa, Usa, Russia, faranno l'offerta dell'incenso, nel braciere collocato alla destra dell'altare. Ancora, al termine dell'adorazione guidata, dopo tre minuti di silenzio, avrà inizio l'ufficio delle letture, "nella forma più lunga prevista per una celebrazione vigilare", ha puntualizzato padre Lombardi. Al termine, alle 22.15, ci sarà un tempo di silenzio prolungato fino alle 22.40. Poi la benedizione eucaristica del Papa. Nel pomeriggio di sabato, a partire dalle 17.45, i fedeli che lo vorranno troveranno a disposizione 50 confessori all'interno del braccio di Costantino e sotto i colonnati a destra e a sinistra di piazza S. Pietro. "L'ha voluto espressamente il Papa - ha riferito il portavoce vaticano - considerando che la vera pace nasce dal cuore dell'uomo riconciliato con Dio e con i fratelli". Per favorire la partecipazione del numero più alto di persone, non sarà necessario alcun biglietto per accedere alla piazza.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ricerca, tartaruga gigante ultimo pasto di squalo del Mesozoico
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate