domenica 22 gennaio | 11:35
pubblicato il 11/set/2013 10:56

Siria: Lega Nord, governo ritiri contingente italiano in Libano

Siria: Lega Nord, governo ritiri contingente italiano in Libano

(ASCA) - Roma, 11 set - ''Con la firma che ha posto al documento di San Pietroburgo durante il G20, modificando peraltro la posizione precedentemente espressa dal ministro Emma Boninno, il presidente Letta ha esposto 1100 soldati italiani che si trovano in Libano alle possibili rappresaglie degli Hezbollah qualora il contesto siriano dovesse sfociare in un conflitto. La Lega Nord chiede al governo di valutare questo enorme pericolo e di cogliere l'occasione per ritirare immediatamente il contingente che noi abbiamo in Libano al fine di non esporre 1100 persone a rischi incalcolabili''. Lo ha detto in Aula alla Camera il vicepresidente dei deputati della Lega Nord, Gianluca Pini, intervenendo durante l'esame delle mozioni sulla Siria. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4