domenica 19 febbraio | 13:04
pubblicato il 11/set/2013 10:56

Siria: Lega Nord, governo ritiri contingente italiano in Libano

Siria: Lega Nord, governo ritiri contingente italiano in Libano

(ASCA) - Roma, 11 set - ''Con la firma che ha posto al documento di San Pietroburgo durante il G20, modificando peraltro la posizione precedentemente espressa dal ministro Emma Boninno, il presidente Letta ha esposto 1100 soldati italiani che si trovano in Libano alle possibili rappresaglie degli Hezbollah qualora il contesto siriano dovesse sfociare in un conflitto. La Lega Nord chiede al governo di valutare questo enorme pericolo e di cogliere l'occasione per ritirare immediatamente il contingente che noi abbiamo in Libano al fine di non esporre 1100 persone a rischi incalcolabili''. Lo ha detto in Aula alla Camera il vicepresidente dei deputati della Lega Nord, Gianluca Pini, intervenendo durante l'esame delle mozioni sulla Siria. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Pd
D'Alema: Renzi non sia prepotente, questione è nelle sue mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia