venerdì 20 gennaio | 17:41
pubblicato il 07/set/2013 17:46

Siria: Boldrini, stasera a veglia Papa. Guerra non risolve problemi

(ASCA) - Roma, 7 set - ''L'appello contro la guerra in Siria lanciato da Papa Francesco parla alle coscienze di tutti noi.

Anche io, come milioni di persone nel mondo, oggi, aderisco all'iniziativa del Pontefice perche' si possa 'alzare forte, in tutta la terra, il grido della pace''. Lo ha annunciato la presidente della Camera, Laura Boldrini, in un lungo messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook. ''La mia esperienza nelle Agenzie delle Nazioni Unite - ha ricordato - mi ha insegnato che la violenza spesso crea nuova violenza.

Raramente l'intervento armato risolve i problemi. Molto piu' spesso, invece, ne crea di nuovi. Pero' non riesco nemmeno a pensare che di fronte alle atrocita', alle uccisioni indiscriminate di persone innocenti e all'utilizzo dei gas ci si limiti a guardare passivamente questa carneficina. L'uso delle armi chimiche e' certo un punto di non ritorno e tutta la comunita' internazionale deve fare avvertire il suo rifiuto e il suo sdegno perche' si arrivi ad un impegno serio nel negoziato. Questo conflitto - ha spiegato - va avanti da oltre due anni. Da tempo, tanti fuggono dall'orrore, dagli stupri, dalle violenze indiscriminate dell'esercito di Assad su civili inermi. Donne e bambini soprattutto''.

La presidente ha poi ricordato che ''lo scorso ottobre mi trovavo al confine tra la Siria e la Giordania, per una delle ultime missioni fatte per l'Unhcr. Li' ho incontrato Khaled, un oppositore del regime di Damasco. Non aveva piu' tre dita della mano destra, lo avevano colpito mentre filmava le azioni di violenza dei militari contro i suoi vicini. Sono entrati con le armi in una casa proprio di fronte alla mia - mi ha raccontato -, cercavano un ragazzo che aveva partecipato ad alcune manifestazioni. Lui, avvertito per tempo, si era nascosto sul tetto, in un serbatoio per l'acqua. In casa c'erano la madre, il padre e le due sorelle, di 13 e 14 anni. I soldati urlavano, con i mitra in pugno, chiedendo dove fosse nascosto e minacciando di violentare le ragazze se non lo avessero fatto. Il padre e' crollato e ha indicato il nascondiglio. Sono saliti e hanno collegato degli elettrodi al serbatoio, provocando le scosse elettriche.

Quando lo hanno tirato fuori, il giovane aveva ustioni su tutto il corpo. Ma l'azione di violenza gratuita dei militari non era finita: preso il giovane sono scesi e hanno comunque stuprato le sorelline, sotto gli occhi della madre e del padre''.

''Oggi, in Siria, 6 milioni e mezzo di persone sono sradicate dalle proprie case. Circa 4 milioni e mezzo - ha spiegato - sono rimaste nel paese e 2 milioni sono nei paesi confinanti. In Libano, un paese di circa 4 milioni di persone, sono ospitati 720mila civili siriani, dunque quasi il 18% della popolazione. Come se in Italia fossero arrivati oltre 10 milioni di rifugiati. Ad oggi, sono sbarcati nelle nostre coste, circa 3mila siriani ma c'e' chi parla di emergenza sbarchi. Penso che vada chiarito questo punto, l'emergenza, immensa, e' in Siria, e' nei paesi confinanti e' nel Mediterraneo, dove giacciono troppi corpi senza vita. La pace, come dice Papa Francesco, si costruisce respingendo la globalizzazione dell'indifferenza di fronte a questi drammi.

Si costruisce mattone su mattone, giorno per giorno, con politiche inclusive, con il confronto, con il rispetto delle differenze e delle minoranze, specialmente tra i giovani'', ha concluso il presidente della Camera.

brm/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Terremoti
Terremoto, Salvini: dimissioni Curcio? Qualcosa non ha funzionato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire