sabato 03 dicembre | 19:05
pubblicato il 27/feb/2014 12:08

Silvestri: moderare asprezza conflitti su Capo dello Stato (1 Upd)

Silvestri: moderare asprezza conflitti su Capo dello Stato (1 Upd)

(ASCA) - Roma, 27 feb 2014 - Moderare i conflitti e l'asprezza nei confronti del Capo dello Stato. Lo chiede il presidente della Corte Costituzionale Gaetano Silvestri presentando l'attivita' della Consulta nel 2013 e riferendosi al conflitto di attribuzione nato dopo le intercettazioni telefoniche del Presidente dela Repubblica nell'ambito delle indagini sulla presunta trattativa Stato-mafia. Secondo Silvestri, ''l'equilibrio costituzionale, che dovrebbe essere il risultato spontaneo del sistema di freni e contrappesi tracciato dalla legge fondamentale, puo' subire alterazioni e turbative, dalle quali sorge la necessita' di interventi che non incidano nel merito delle decisioni politiche, riservate al circuito corpo elettorale, Parlamento, governo''. Silvestri spiega che ''la necessita' di questi interventi'' serve a riavviare ''meccanismi costituzionali eventualmente bloccati o, al contrario, moderino l'asprezza dei conflitti, che, dal naturale terreno del confronto politico, rischiano di trasmodare sul piano del corretto ordine di rapporti tra gli organi costituzionali della Repubblica''.

''Con la sentenza n. 1 del 2013, resa nel conflitto di attribuzione sorto in seguito alla intercettazioni non casuali delle comunicazioni telefoniche del Presidente della Repubblica - continua Silvetri - la Corte ha ricostruito il complesso delle attribuzioni del Presidente, collocato dalla Costituzione al di fuori dei tradizionali poteri dello Stato, e naturalmente al di sopra di tutte le parti politiche. Egli dispone pertanto di competenze che incidono su ognuno dei citati poteri, allo scopo di salvaguardare, ad un tempo, sia la loro separazione che il loro equilibrio''.

In questa prospettiva, dice Silvestri, il Capo dello Stato ''rappresenta l'unita' nazionale soprattutto nel senso della coesione e dell'armonico funzionamento dei poteri politici e di garanzia''.

fdv/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari