domenica 04 dicembre | 14:03
pubblicato il 21/mag/2013 13:19

Sicurezza: Alfano, si' condizionato a militari a Milano ma no pattuglie

(ASCA) - Milano, 21 mag - Presto a Milano potrebbero tornare i militari ad assicurare la sicurezza pubblica. La questione e' stata al centro della riunione del Comitato provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico, e al termine della riunione, come ha spiegato il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ''l'ipotesi e' quella di un si' condizionato alla presenza dei militari a Milano, a condizione che non facciano pattugliamenti ma presidi fissi''. E' la linea sostenuta da sempre dall'amministrazione milanese di centrosinistra guidata da Giuliano Pisapia. ''L'obiettivo - ha aggiunto Alfano a questo proposito - e' quello di liberare gli uomini di polizia e carabinieri, attualmente impegnati in presidi fissi, e inviarli a pattugliare il territorio''. Su questo, ha pero' precisato Alfano prima di concludere ''non e' stata ancora presa nessuna decisioen definitiva''.

fcz/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari