domenica 11 dicembre | 03:07
pubblicato il 07/mag/2013 12:00

Sicurezza/ Alfano: Crisi può suscitare violenza ma escludo rischi

Collaborazione forze ordine efficace, sento di rassenerare tutti

Sicurezza/ Alfano: Crisi può suscitare violenza ma escludo rischi

Milano, 7 mag. (askanews) - La crisi economica e la povertà rappresentano senz'altro un motore del disagio e anche un possibile suscitatore di violenza ma situazione dell'ordine pubblico nel nostro Paese è assolutamente serena e tranquilla". Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano, intervistato al Tg1 delle 20. Alfano, che ha presieduto oggi per la prima volta il Comitato per l'Ordine e la sicurezza pubblica, ha replicato alla giornalista che gli ha chiesto se esiste il rischio di nuove tensioni sociali causate dalla crisi economica. "La collaborazione tra le forze dell'ordine, tra le forze di polizia è assolutamente efficace, e i punti di crisi e di possibile rischio sono assolutamente presenti e quindi mi sento di rassenerare tutti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina