giovedì 08 dicembre | 23:28
pubblicato il 24/apr/2013 12:00

Sicilia/ Crolla il "modello": i grillini rompono con Crocetta

Governatore: Per me dialogo sempre aperto

Sicilia/ Crolla il "modello": i grillini rompono con Crocetta

Palermo, 24 apr. (askanews) - Il tanto osannato "modello Sicilia", che ha caratterizzato i primi mesi di vita della governo regionale guidato da Rosario Crocetta, divenendo punto di riferimento per possibili assetti politici a livello nazionale, è giunto al capolinea. I deputati del Movimento 5 Stelle, infatti, ieri sera hanno preso definitivamente le distanze dal governatore siciliano, lamentando come "anche in Sicilia il modello sia quello dell'inciucio Pd-Pdl". Il governo Crocetta - hanno detto i deputati 5 stelle - ha preso una strada di rottura col Movimento. La rivoluzione di Crocetta è finita prima di cominciare". A sancire la rottura tra Movimento 5 Stelle e l'esecutivo è stato l'iter di approvazione della legge di Bilancio, che dopo lo straordinario carico di emendamenti (oltre 1600), in questi giorni approderà in aula all'Ars. Secondo gli esponenti del partito di Beppe Grillo, infatti, "la vecchia partitocrazia usurata dal clientelismo" è colpevole d'aver "tagliato" gli emendamenti di matrice grillina per mano della Commissione Finanze. Dal canto suo, Crocetta ha risposto affermando che il dialogo nei confronti di tutti i gruppi parlamentari è sempre aperto. "Sono veramente dispiaciuto per le affermazioni del Movimento 5 stelle rispetto a presunte rotture con loro - ha detto Crocetta - Il dialogo per me è sempre aperto, con loro e con tutti i gruppi parlamentari, un dialogo sui fatti, sui contenuti, sui valori e sull'obiettivo comune di fare rinascere la Sicilia e farla uscire dalla situazione drammatica che vive. Bisogna dare risposte ai giovani, ai poveri, ai disoccupati. Su questo il confronto rimane aperto - ha concluso - e spero in questi giorni di di incontrare loro così come gli altri gruppi parlamentari, affinché il rapporto con il Parlamento tutto si impronti all'insegna della Sicilia e del popolo siciliano".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni