martedì 24 gennaio | 02:41
pubblicato il 29/giu/2015 20:20

Sicilia, Crocetta: chiedere scusa per un pizzino fuori da logica

Il governatore torna sulle polemiche col sottosegretario Faraone

Sicilia, Crocetta: chiedere scusa per un pizzino fuori da logica

Palermo (askanews) - "Sinceramente che io debba dare le scuse per un pizzino mi sembra veramente al di fuori di ogni logica politica".

Il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta non fa retromarcia e anzi, all'indomani del suo "pizzino" pubblicato su Facebook innescando forti polemiche nel Pd isolano, contro il sottosegretario Davide Faraone, accusato di delegittimare lo stesso governo regionale siciliano , rincara la dose.

"Qui interviene l'uomo Crocetta con la sua sensibilità - ha spiegato - io ero stato profondamente offeso e persino minacciato, quando si è detto: la Sicilia non avrà i soldi fin quando ci sarà questo presidente. Siccome questo sarebbe persino reato, potevo rispondere con altri mezzi".

L'uscita del governatore siciliano, però, non è piaciuta anche al presidente nazionale dell'Udc, Gianpiero D'Alia, che ha invitato Crocetta a porgere le sue scuse, nè al segretario regionale democratico, Fausto Raciti, che invece ha convocato la direzione siciliana del partito per sabato prossimo denunciando come non si possa "trasformare una vicenda delicata come quella del futuro della Regione Siciliana e dei rapporti col Governo nazionale in una questione di rissa personale.

"La Sicilia ha un presidente eletto, ha scelto una linea, Roma ha il dovere di rispettarci e nessuno si può autoproclamare portavoce di Renzi, lo faccia il governo - ha concluso Crocetta - lo Stato ha l'obbligo di sostenere la Sicilia con qualsiasi presidente ci sia e mandare questo messaggio così delegittimante è una operazione mediaticamente e politicamente scorretta. Avrei dovuto dire altro, ma mi sono limitato a fare 3 scherzetti di dozzina per sdrammatizzare. Siccome non sanno ridere, non ci posso fare niente".

Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4