domenica 22 gennaio | 19:45
pubblicato il 19/lug/2013 12:00

Shalabayeva/ Letta: Non c'è responsabilità oggettiva ministro

"Fatti intollerabili in relazione a una donna e una bambina"

Shalabayeva/ Letta: Non c'è responsabilità oggettiva ministro

Roma, 19 lug. (askanews) - Dalla vicenda di Alma Shalabayeva e della figlia Alua espulse in Kazakistan sono emersi "fatti che non sono tollerabili in relazione a una donna e una bambina" ma anche "l'estraneità del ministro dell'Interno". Il presidente del Consiglio Enrico Letta, parlando al Senato sulla mozione di sfiducia individuale presentata da M5S e Sel contro Angelino Alfano, si è richiamato al discorso del presidente della Repubblica ieri alla stampa parlamentare. "C'è chi ha invocato - ha notato Letta - la responsabilità oggettiva del ministro, su questo rimando interamente alle parole del capo dello Stato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4