giovedì 19 gennaio | 12:57
pubblicato il 07/ago/2011 15:35

Sgarbi lascia la Sicilia: non mi ricandido a sindaco di Salemi

"Sono vittima dell'antimafia non della mafia, perciò dico addio"

Sgarbi lascia la Sicilia: non mi ricandido a sindaco di Salemi

Vittorio Sgarbi dice addio alla Sicilia; il critico d'arte non si ricandiderà come sindaco della cittadina di Salemi, in provincia di Trapani. Il motivo è il coinvolgimento nell'inchiesta "Salus iniqua" dell'ex deputato regionale democristiano Pino Giammarinaro che caldeggiò la sua candidatura a Salemi, indagato per mafia e accusato, tra l'altro, di aver tentato di condizionare proprio l'attività amministrativa nel comune Trapanese. L'inchiesta "Salus iniqua" mira a far luce sul presunto "controllo totale" di Giammarinaro sugli affari politici siciliani e, in particolare sul settore della sanità pubblica. Ma Sgarbi non ci sta. "Non mi sento minacciato dalla mafia ma dall'antimafia", ha concluso Sgarbi promettendo azioni legali.

Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina