mercoledì 07 dicembre | 16:10
pubblicato il 23/set/2014 12:00

Serracchiani: direzione Pd decide linea, Renzi non accetta veti

"La 'ditta' ha le sue regole"

Serracchiani: direzione Pd decide linea, Renzi non accetta veti

Roma, 23 set. (askanews) - E' la direzione del Pd a definire la linea da seguire e anche la minoranza dovrà attenersi alle "regole della ditta". Lo dice la vice-segretaria Pd Debora Serracchiani, parlando della polemica sulla riforma del lavoro: "La posizione del Pd è decisa dalla direzione. Per come conosco io Renzi credo non accetterà diritti di veto da parte di nessuno e il piano del Governo darà più tutele ai lavoratori e più semplicità agli imprenditori". "Negli ultimi anni - aggiunge - il numero di disoccupati è raddoppiato, noi del Pd non possiamo stare alla finestra e fare finta di niente. Nel metodo la 'ditta' ha le sue regole che funzionano allo stesso modo, indipendentemente da chi è in maggioranza: quando eravamo minoranza, le abbiamo accettate. Siamo certi che adesso la minoranza farà altrettanto per il bene del Paese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni