martedì 24 gennaio | 14:25
pubblicato il 09/mag/2012 20:37

Senato/ Giunta avvia processo a Lusi,poi decide su De Gregorio

Verso sì ad arresto ex tesoriere, dubbi sull'affare De Gregorio

Senato/ Giunta avvia processo a Lusi,poi decide su De Gregorio

Roma, 9 mag. (askanews) - Serata piena per i senatori che compongono la Giunta per le autorizzazioni di palazzo Madama, chiamati questa sera a un duplice e delicato impegno. Prima di tutto, dovranno incardinare la pratica sulla richiesta d'arresto a carico dell'ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi, accusato dalla procura di Roma di aver "saccheggiato" i conti del partito. Poi, i commissari saranno chiamati a esprimersi su un'altra richiesta di arresto, quella ai danni del senatore Sergio De Gregorio, che i magistrati di Napoli vogliono ai domiciliari per le malversazioni nei bilanci e per l'indebita acquisizione di contributi pubblici con il quotidiano L'Avanti!. Difficile sondare l'animo dei di chi questa sera dovrà prendere decisioni apparentemente slegate l'una dall'altra, ma in realtà intrecciate. Le carte e i regolamenti del Senato collocano infatti le due questioni su due piani paralleli e distinti, ma il momento, a sentire molti membri della Giunta, è delicato, e quindi bisogna fare molta attenzione a tutto, perchè "basta un niente per scoperchiare il vaso di Pandora". Ecco perchè c'è tantissima attenzione non solo alla questione De Gregorio, che verrà votata questa sera, ma anche a quella Lusi, sebbene il suo caso stasera verrà soltanto incardinato e poi aggiornato alla prima seduta utile per sentire il senatore indagato, probabilmente il 15 maggio. Fatto questo, i senatori saranno chiamati ad ascoltare la proposta finale sul futuro del collega Sergio De Gregorio, proposta formulata dal relatore Francesco Sanna (Pd). Poi, dibattito e infine voto sulla questione. Se è quasi certo che il Pdl voterà per il 'no' ai domiciliari a carico di De Gregorio, nubi si profilano su quel che farà il Pd, diviso come sempre tra diverse voci. Ovvio però che la prossima grave decisione che la Giunta dovrà prendere, quella cioè a carico di Lusi, fungerà da convitato di pietra al momento del voto di questa sera. Del resto, la vicenda dell'ex tesoriere della Margherita, affidata alla relazione di Giuseppe Saro (Pdl), è più che mai delicata. Le carte, infatti, accusano l'ex tesoriere di aver "saccheggiato sistematicamente" le casse della Margherita per pagarsi case, ville, lavori di ristrutturazione, pranzi di nozze (nell' ordinanza si quantifica il tutto in 23 milioni di euro). Poi, visto il clima di sfiducia nei partiti, certificato anche dal voto delle comunali di domenica e lunedì scorsi, è più che probabile che la Giunta non perderà tempo nel decidere su un caso di presunte ruberie che, insieme alla concomitante vicenda del tesoriere della Lega Francesco Belsito, ha dato argomenti a chi sulle piazze processa la classe politica. L'orientamento generale dei senatori è quindi quello di accogliere la richiesta dei magistrati: nettamente favorevoli alle manette si sono detti il Pd, l'Idv, il Terzo Polo e la Lega, mentre il Pdl intende schierarsi dopo aver letto le carte, ma la decisione sembra comunque scontat, prchè la maggioranza dei commissari, a cominciare dallo stesso presidente della Giunta Follini, non vede 'fumus persecutionis' nelle carte dei magistrati a carico di Lusi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4