giovedì 08 dicembre | 21:33
pubblicato il 24/set/2014 19:13

Senato: De Poli (Udc), nel 2014 costera' italiani meno di 1 euro al mese

(ASCA) - Roma, 24 set 2014 - ''Il Senato conferma un percorso virtuoso di riduzione dei costi. Nel 2013 gli italiani hanno speso meno di un euro al mese per Palazzo Madama. Spenderanno ancora meno nel 2014 e nel triennio 2014-2016. Si e' trattato di spendere meno e meglio, non di fare tagli indiscriminati: 75,5 milioni di euro di risparmi in due anni sono il riscontro concreto della filosofia della spending review intelligente che abbiamo adottato fin dall'inizio della legislatura''. Lo ha affermato il senatore Antonio De Poli (UDC), uno dei questori di Palazzo Madama nel giorno dell'approvazione in aula del bilancio preventivo 2014 e del rendiconto consuntivo 2013 del Senato.

''Palazzo Madama ha contributo in modo concreto per il 30% al risparmio degli organi costituzionali'', ha aggiunto De Poli che fa notare che gli interventi di risparmio adottati sono ''strutturali'' e riguardano tre aree: senatori, personale dipendente e beni e servizi. ''Per cio' che riguarda i senatori - ha spiegato - metto in evidenza due cifre: con il taglio del 30% delle indennita' dei senatori titolari di cariche abbiamo risparmiato oltre 4,2 milioni di euro; altri 3,8 milioni di minori costi derivano dal taglio della Diaria dei senatori e dei rimborsi spese''. Per cio' che concerne il personale ''lo stop all'adeguamento dei contratti produrra' un risparmio di 4 milioni nel 2014, mentre a regime il blocco del turn over diminuira' i costi di oltre 32 milioni'', ha sottolineato De Poli mettendo in evidenza, grazie a nuove procedure di gara e altri provvedimenti, i risparmi nell'area beni e servizi pari a oltre 3 milioni di euro e riferendo il dato complessivo della spesa: ''Nel 2014 - ha assicurato - il Senato costera' in totale 541 milioni di euro. Il Senato pesa sul Bilancio dello Stato per lo 0,066%. La spesa complessiva e' stabilmente inferiore rispetto ai valori raggiunti nei sette anni precedenti: e' diminuita del 17,1% in termini reali rispetto al 2008 e del 9% in termini nominali, sempre rispetto al 2008. Gli italiani chiedono oggi all'istituzione-Senato produttivita', efficienza istituzionale e risparmio intelligenti. Noi abbiamo il dovere di rispondere e di proseguire, quindi, in questa direzione''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni