giovedì 19 gennaio | 18:15
pubblicato il 27/gen/2015 17:26

Senato approva Italicum con 184 sì, passa alla Camera

Ok dalla maggioranza del Nazareno, con dissensi in Pd e Fi

Senato approva Italicum con 184 sì, passa alla Camera

Roma, 27 gen. (askanews) - L'aula del Senato ha approvato con 184 voti a favore, 66 contrari e 2 astenuti la riforma della legge elettorale, cosiddetta Italicum, che ora ritorna alla Camera per il via libera definitivo.

Hanno votato a favore Fi, Pd, Ncd-Udc. Hanno votato contro M5S, Sel, Lega e Gal, Vincenzo D'Anna e altri senatori di Gal invece hanno selto di non partecipare al voto. Diversi senatori di Fi, tra cui Cinzia Bonfrisco, Augusto Minzolini e Francesco Bruni, Luigi D'Ambrosio Lettieri, e del Pd tra cui Vannino Chiti, Corradino Mineo, Lucrezia Ricchiuti, Miguel Gotor, non hanno partecipato al voto manifestando così il dissenso rispetto ai loro gruppi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, 9 orologi atomici in avaria sui 18 satelliti di Galileo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale