giovedì 08 dicembre | 23:43
pubblicato il 16/set/2014 13:14

Sel: da Renzi solito comizio, Italia in crisi e lui non ne parla

Scotto: bisogna rilanciare la domanda e tutelare il lavoro (ASCA) - Roma, 16 set 2014 - "Renzi si rassegni al fatto che non tutti sono d'accordo. Sel rivendica il diritto di non essere d'accordo sulle riforme. Oggi il presidente del Consiglio ci ha detto cosa vuole fare in 1000 giorni ma non ci ha detto cosa dobbiamo fare dopodomani. Dopo aver annunciato 20 miliardi di tagli alla spesa pubblica non ha detto dove li prende. Viviamo forte preoccupazione per gli ultimi dati che ci dicono che siamo a crescita zero e che rischiamo di sprofondare dentro la spirale deflazione/recessione". Lo afferma il capogruppo di Sel Arturo Scotto dopo l'informativa del presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Non bastano piu' solo gli slogan, e' necessario attivare un piano di investimenti pubblici che rilanci la domanda e metta in sicurezza il lavoro - insiste Scotto -. Su questo terreno Sel fara' un'opposizione molto forte ma allo stesso tempo capace di lanciare proposte concrete e di merito".

Pol/Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni