domenica 26 febbraio | 09:30
pubblicato il 26/ott/2014 13:16

Segretario Fiom Firenze: mi è stato negato intervento a Leopolda

"La richiesta era stata accettata, poi volevano testo scritto"

Segretario Fiom Firenze: mi è stato negato intervento a Leopolda

Firenze , 26 ott. (askanews) - "Avevo chiesto di intervenire sul sito della Leopolda 5, la mia richiesta era stata accettata, ma avrei dovuto mandare l'intervento scritto. Mi sono rifiutato e alla fine non mi hanno fatto intervenire". Così il segretario provinciale della Fiom di Firenze, Daniele Calosi. "Poi non mi è mai arrivato un no chiaro, mi hanno fatto aspettare fino a che sono finiti gli spazi per intervenire prima di Renzi", ha aggiunto Calosi.

"Avrei semplicemente spiegato - ha detto ancora Calosi - che noi siamo scesi in piazza contro la riforma del mercato del lavoro e la manovra. Non mi dispiace più di tanto, mi conferma solo la capacità di ascolto delle persone che ha questo Governo". Per Calosi, "non è possibile che le ragioni della piazza alla Leopolda siano state spiegate da Gennaro Migliore".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech